Secondo quanto riportato dal sito Strettoweb.com, fra loro ci sono anche un noto capo ultras della Juventus e il capo della famiglia mafiosa.

L’operazione Kerkent si è svolta ad Agrigento e in altre province italiane da Palermo a Parma, passando per Trapani, Catania, Ragusa, Vibo Valentia.

E’ quanto ha reso noto la stessa Dia con un comunicato stampa. Due degli arrestati sono accusati di concorso in sequestro di persona e violenza sessuale, aggravati dal metodo mafioso.

L’associazione per delinquere aveva base operativa ad Agrigento, ma ramificazioni in altre città e in particolare, nel palermitano ed in Calabria. Si dedicava all’organizzazione sia degli aspetti operativi che di quelli logistici di un’intensa attività di traffico di sostanze stupefacenti, attraverso uno strutturato gruppo criminale armato.

La custodia cautelare per i soggetti è stata predisposta dalla DDA di Palermo.