LA MAFIA SARÀ SCONFITTA DA UN ESERCITO DI MAESTRE

Palermo, 20 maggio 2015 – Gesualdo Bufalino, classe 1920, insegnante liceale e scrittore, amico di Leonardo Sciascia ne era convinto e sosteneva: “La mafia sarà sconfitta da un esercito di maestre”. La cooperativa Solidaria di Salvatore Cernigliaro, a Palermo, segue questo principio e da undici anni organizza un concorso dedicato a Libero Grassi, l’imprenditore morto il 29 agosto 1991 per non essersi piegato al racket e rivolto agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado. Si può partecipare presentando qualsiasi elaborato, dal disegno alla lettera, dalla canzone al cortometraggio. Quest’anno il premio era dedicato al tema dei diritti di cittadinanza.

La giuria ha selezionato come vincitori del Premio Libero Grassi 2015: 
Per la Sezione A: la canzone “Siamo tutti cittadini del mondo” degli alunni della cl. IIA primaria dell’I.C. Via Laparelli 60 di Roma
Per la Sezione B: la sceneggiatura “Bianca come il fango” – Autori: Daniele Carbone, Thomas Lanciotti e Lorenzo Ferrari dell’Istituto Zanelli di Reggio Emilia.
La Giuria ha anche assegnato una Menzione Speciale alla sceneggiatura “Libertà è partecipazione” – Autore: Ferdinando Pio D’Elia del L.C. Garibaldi di Castrovillari

Il Premio Speciale della Fondazione Trame (destinato alle scuole superiori calabre) è stato assegnato ex aequo:
– alla canzone “Restiamo umani” – Autori: Matteo Misasi e Raffaele Caruso del Liceo Fermi di Cosenza;
– alla sceneggiatura “Posso io, puoi anche tu” – Autrice: Nicole Rende della cl. VB del L.C. Garibaldi di Castrovillari.

Elisabetta Tonni

DSC00331

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>